Applicazioni Dos con Linux

Se capita di dover far funzionare una vecchia applicazione DOS su un computer nuovo con Linux, probabilmente ci troveremo a dover affrontare queste problematiche:

  • L'applicazione, se è un'applicazione business, di solito deve poter stampare.
    • le applicazioni DOS stampavano solo testo oppure includevano il driver della stampante. Questo ci porta a dover usare oggi una stampante che capisca ancora il linguaggio dell'epoca, visto che non è economicamente proponibile il fatto di modificare oggi l'applicazione DOS perché faccia uso di un driver generico tipo PostScript. Un esempio è il linguaggio ESC P/2 delle vecchie stampanti Epson (ed alcune laser attuali lo capiscono ancora).
  • Nel mondo business è ormai difficile trovare un solo PC isolato in un ufficio. Di solito c'è una LAN e di solito l'utente vorrà poter usare la sua applicazione DOS da uno qualsiasi di questi computer.
    • l'applicazione DOS dovrà quindi stare su un server ed essere pubblicata a tutta la LAN in una cartella condivisa. Questo ci porta ad avere un server (o un normale PC che svolge le funzioni di server) e la stampante anch'essa condivisa.
  • L'applicazione DOS, per funzionare senza problemi, probabilmente richiederà che il sistema su cui funziona sia al massimo Windows 98, perché tutte le altre versioni più recenti di Windows hanno un supporto per le applicazioni DOS in una certa misura ridotto.